Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Hansel e Gretel, un' analisi iniziatica

Per una lettura iniziatica della fiaba è di notevole importanza prendere in esame il paesaggio poiché partecipa in modo attivo alla trasformazione dei protagonisti, anzi, per certi aspetti, è forse il principale artefice di questa evoluzione; raramente statico, il paesaggio accoglie e respinge, incanta e spaventa, svela e nasconde. Al di là delle molteplici varianti apportate dai Fratelli Grimm[1] e dell’ipotesi che la vicenda di Hansel e Gretel possa essere riconducibile ad un fatto di cronaca nera accaduto nel XVII secolo[2], la fiaba Hansel e Gretel presenta molti elementi collegabili a riti iniziatici.
Dividendo in scene l’interazione dei bambini con il paesaggio, noto che la fiaba ha questa possibile sequenza:
SCENA I: Casa (la casa paterna in cui ha inizio la storia) - Bosco (luogo dell’abbandono) - Fuoco (preparato dai genitori);
SCENA II: Bosco (dove i bambini vagano per 3 giorni) – Casa (della strega) – Fuoco (il forno); SCENA III: Bosco (del ritorno) – Acqua (il fiume da at…

Ultimi post

Immagine

Tremotino dei fratelli Grimm

Immagine

"L'oca d'oro" e il sorriso della principessa

Immagine

Fiabe e trascrizione cinematografica: L'audace soldatino di stagno

Immagine

Fiabe e trascrizione cinematografiche: Le scarpe rosse

Immagine

Fiabe e trascrizione cinematografica: La Piccola Fiammiferaia

Immagine

Fiabe e trascrizione cinematografica: La Sirenetta